Reba APPARECCHIO- TEST PER LA MISURAZIONE DELLA PSICOENERGETICA

REBA

APPARECCHIO- TEST PER LA MISURAZIONE DELLA PSICOENERGETICA Da consegnare solo a persone specializzate e autorizzate!

ISTRUZIONI PER L’USO

SEDE: RUBIMED AG Grossmatt 3, CH 6052 Hergiswil (Svizzera) tel.: 0041-41-630 0888 fax: 0041-41-630 0887 E-mail: info@rubimed.com


 

Logo dei preparati emozionali (Emvita) e del test psicoenergetico (REBA/Test) Il logotipo di Rubimed mostra in modo simbolico la capsula di conflitto (conflitto psichico incoscio) con le sue quattro parti componenti (verde – vitale, rosso – emozionale, blu – mentale, violetto – causale).

 

L’apparecchio REBA/Test permette la misurazione della qualità e della quantità (intensità) delle quattro parti della capsula di conflitto.

Il triangolo bianco simboleggia l’effetto dei preparati emozionali su tutti e quattro i livelli del conflitto psichico.

ISTRUZIONI GENERALI PER IL TEST PSICOENERGETICO


L’apparecchio REBA/Test è stato messo a punto dopo parecchi anni di ricerca e di lavoro, da parte del medico Dr. R. Banis / (Bregenz/Austria) e del fisico D. Jossner/(Rheinau-Germania). Il Dr.Banis ha brevettato la procedura fisica fondamentale.

L’apparecchio REBA/Test per il test si utilizza per la misurazione dei livelli energetici e, in primo luogo, per la diagnosi o per il controllo del decorso della terapia dei disturbi psicoenergetici. Per ottenere un funzionamento adeguato, l’apparecchio richiede il coinvolgimento del sistema energetico sia del pazienten sia del terapeuta.

Il terapeuta puó decidere la diversa procedura di diagnosi da applicare con materie fine.

Buoni risultati pratici sono stati ottenuti con:

-la chinesiologia

-il metodo Vega – test e procedure similari (EAV, BFD)

-altre procedure con simile modalità di lavoro (RAC-Nogier, MORA)

Durante la costruzione dell’apparecchio una particolare attenzione fu dedicata allo studio della protezione da energie estranee, provenienti dall’esterno, sul sistema di misurazione dell’apparecchio REBA/Test.

Il metodo della misurazione psicoenergetica è facile da apprendere, veloce da eseguire, non invasivo né costrittivo.

Questo metodo non verbale è particolarmente adatto in casi nei quali non esistono altre possibilitá di comunicazione verbale (per esempio con stranieri, bambini e persone con difetti logo – linguistici).

Il REBA/Test è adeguato come metodo di ricerca base nella prima consultazionee nei casi di problemi medici generali psicoenergetici. Il risultato del test rivela, inoltre, lo stato d’animo e problemi di fondo che il soggetto sta vivendo, permettendo la loro esatta e mirata elaborazione.

Se il terapeuta volesse coscientemente superare il trattamento del livello psichico, egli può applicare con successo l’apparecchio REBA/Test, senza dover spiegare la procedura al paziente (in questo modo che si potrá seguire il decorso della terapia anche se il paziente non è coinvolto coscientemente); in tal modo il terapeuta potrá continuare a eseguire e controllarte il cambio energetico stimolato sul paziente per mezzo dell’effetto di medicamenti energetici di nuova concezione (i preparati emozionali- Emvita e i preparati chakra- Chavita)

Grazie all'esecuzione dei test psicoenergetici, l’apparecchio REBA/Test, per la prima volta, offre la possibilità di misurazione tutto lo stato energetico del paziente, in modo oggettivo e comparativo nei livelli più importanti, – in particolare su quelli della vitalità e dell'emozionalità.

La qualitá dei risultati del test dipende in primo luogo dall'esperienza dell’analizzatore (vista come dono speciale) che si puó conseguire solo mediante prolongata esercitazione. L’apparecchio REBA /Test anche dopo diversi decenni e nelle piú svariate condizioni di lavoro, garantisce inalterata efficacia di misurazione.

BASI FISICHE E FUNZIONAMENTO DELLE SCALE DI MISURAZIONE


L’apparecchio crea un campo energetico di vibrazione che entra in risonanza con il campo del paziente. Dal punto di vista fisico, qui si tratta di uno spettro di multifrequeza che trasmette campi elettromagnetici a una determinata frequenza.

L’effetto principale viene raggiunto per mezzo del campo magnetico, che risulta variabile a seconda della resistenza che incontra.

Il paziente viene collegato all’apparecchio REBA/Test per mezzo dell’anello di tenuta.

Il terapeuta esegue il test energetico, usando la scala di misurazione, fino a che registra una reazione del paziente.

Le scale di misurazione lavorano in modo esponenziale per suddivisioni: nei settori inferiori della scala abbiamo salti relativamente maggiori tra i valori, rispetto ai settori di valore superiore della scala. In questo modo, il paziente con valori del 20% si sente molto meglio, rispetto alle consulatazioni precedenti se indicavano un valore del 15%, rispetto per esempio, al paziente con valori del 90%, che in precedenza aveva il valore dell’85%.

Il test sulla scala percentuale decimale (sul lato destro della piastra frontale, scala 1 > 9) è pertanto più conveniente durante il test con valori minori del 10% rispetto al test con valori superiori (scala 10 > 90 sulla fascia frontale della piastra frontale dell’apparecchio): per esempio, è più utile svolgere il test del paziente sul valore 13, 14, 15, e 16, se il paziente reagisce in modo positivo sul valore della misurazione 10%, rispetto alla reazione sul valore di misurazione dell’80%, perché la differenza tra il valore 83, 84, 85 od 86 è minima e per tanto non rilevante.

I QUATTRO LIVELLI DI TEST


Procedendo empiricamente sono stati scoperti diversi livelli del campo di vibrazione, i quali entrano in risonanza con i piú importanti campi energetici umani:

- vitale

- emozionale

- mentale

- causale

Per mezzo di determinate ampolle da test, è possibile testare, inoltre, i conflitti profondi del paziente. Mediante la ripetizione del test dei quattro livelli energetici, è possibile misurare la forza el contenuto conflittuale. Nel corso delle successive misurazioni conflittuali è possibile seguire il decorso della terapia.

L’apparecchio REBA per il test può essere impiegato in modo innovativo per l’accertamento della struttura psichica profonda del paziente.

Per motivi di sicurezza, la scoperta dei conflitti centrali incosci dovrebbe essere attuata rapportandosi al paziente con un approccio adeguato e rispettuoso e, nel momento in cui si debbono comunicare i risultati, occorre farlo con prudenza, perché, come l’esperienza insegna, le informazioni provocatorie producono piú danni che vantaggi.

PIASTRA FRONTALE


Per mezzo del tasto “O / I”(Off/In) si attiva l’accesione e/o lo spegnimento dell’apparecchio. Nella posizione base s' illuminano i diodi delle spie luminose: causale – 30 – 3. Per attivare i settori desiderati, si premono leggermente i rispettivi tasti dotati di diodi luminosi:

Componenti:

- i quattro livelli di test vitale / emozionale / mentale / causale

-
scala percentuale centesimale (100%): va da 0 > 90; nel caso risulti 99% ció va equiparato al valore 100% (colonna centrale)

- La scala percentuale decimale (10%): permette la determinazione precisa del valore unitario (colonna di destra)

- Premendo leggermente la scala del 10% e del 1% , si puó eseguire in forma veloce la misurazione dei valori del test.

MEMORIZZAZIONE DEI VALORI DI TEST


Durante il cambiamento di uno dei quattro livelli in test (vitale, emozionale, mentale, causale) ha luogo nei microprocessori la memorizzazione dell’ultimo cambiamento del valore.

Per questo, si possono misurare titti e quattro i livelli in una unica linea.

Dopo aver completato questa parte di test, è necessario annotare i valori registrati, perché con la misurazione del livello successivo viene cancellato il valore trovato in precedenza.

I protocolli per il test si possono acquistare dalla ditta Rubimed. In mancanza di procollo è sufficiente annotare i risultati manualmente (per esempio: 80/70/90/55, conflitto 60/70/10/50)

FORO PER LE AMPOLLE


Al di sopra della piastra frontale si trova un foro, che serve per l’alloggiamento di particolari ampolle per il test. Oltre alle ampolle fornite dalla ditta Rubimed, si possono utilizzare anche altre ampolle comuni. I diversi sistemi servono per valutare l’effetto miglioramento o peggioramento che le ampolle provocano sulla vitalitá e sulla emozionalitá del paziente.

LATO POSTERIORE DELL’APPARECCHIO


Dal lato posteriore dell’apparecchio si trovano tre attacchi:

- Convertitore di corrente continua a 8v

- attacco d'ingresso per il paziente

- attacco d'uscita per il paziente

TEST BASE / PRIMA MESSA IN FUNZIONE


In primo luogo si connetta l’apparecchio REBA con la rete elettrica di alimentazione e si metta, quindi, in funzione l’appareccio (interruttore O/1).

Successivamente s’illuminerá il diodo della positione causale 30-3.

Quindi, si colleghi il paziente con l’apparecchio REBA/Test ed eventualemente con altri apparrecchi per il test:

- nel caso si scelga il test chinesiologico senza l’aiuto d'altri apparecchi per il test, s'effettui il collegamento per mezzo del cavo spirale esistente in dotazione e con giunto autoadesivo che viene posto, ad esempio, sull’ avambraccio del paziente.

A questo punto, l’apparecchio è operativo.

- nel caso d'applicazione d'altri apparecchi per il test (EAV/Vega/Mora), si ha la possibilità di collegare il paziente allo stesso modo del test chinesiologico. L’apparecchio addizionale per il test s’utilizza indipendentemente dall’apparecchio REBA/Test.

 

VALUTAZIONE DEL TEST FONDAMENTALE


- Livello vitale – rivela quanto il paziente sia in forma (fitness), cioè quanta energia vitale pura possiede. I valori al di sotto del 10 % rappresentano gravi stati d'esaurimento. I valori al di sopra del 90% indicano una forma buona ed ottimale (N.B.: buon fitness non significa sentirsi bene, mentre il sentirsi bene, in linea generale, significa avere un buon fitness!)

-Livello emozionale – dice quanto il paziente sia emozionalmente aperto o bloccato. Valori molto bassi segnalano malumore.

- Livello mentale - indica quanto il paziente sia aperto o bloccato a livello coscienza nella vita quotidiana ( qui viene inclusa la concentrazione e la memoria)

- Livello causale - evidenzia quanto il paziente sia aperto o bloccato a livello archetipo dell’incoscio. I valori causali, usualmente, si trovano tra il 10% e il 20% al di sotto dei valori emozionali.

SET FONDAMENTALE E SET SUPPLEMENTARE


Nel volume delle consegne dell’apparecchio REBA per il test, entrano il set fondamentale ed il set supplementare REBA-test. Il set fondamentale contiene le ampolle che favoriscono la scoperta dei conflitti psichici incosci e, allo stesso tempo, scoprono il posto dove si è addensato il conflitto nel sistema vegetativo (preparati dei 7 chakra– Chavita).

Il set, inoltre, contiene anche i 28 preparati emozionali (Emvita). A questi corrispondono empiricamente i conflitti psichici incoscienti piú importanti. Quel preparato emozionale, sul quale si dimostrerà la reazione più forte durante l’esecuzione del test, corrisponde al conflitto di guida incoscio del paziente.

Il test degli Emvita si esegue solo nei chakra bloccati!

Il set, ancora, contiene l’ampolla Geovita per il test della geopatia e dell’elettrosmog. Anxiovita serve a scoprire le paure nascoste. L’ampolla Neurovita detetta la tensione nervosa sforzata; l’ampolla Simvita mostra la rigiditá del simpatico e l’ampolla Paravita reagisce in caso estremo del sistema vago.

Per eseguire il test dell’espressione del conflitto psichico (quanto è vitale, con quanta carica emozionale, quanto è cosciente e ricorrente il conflitto) servono i 28 preparati per il test. Ad ognuno dei 28 preparati emozionali corrisponde esattamente uno dei 28 preparati per il test. Ogni preparato per il test in modo artificiale, durante il test energetico, mostra il fatto che il paziente si “copre” in senso energetico, e per il test resta solo il conflitto. Pertanto, noi possiamo, per mezzo del preparato per il test, misurare il conflitto incoscio nella sua espressione.

Nel set del REBA/Test –test sono comprese le ampolle per test speciali, i quali sono stati descritti nel libro“Energetica psicosomatica”.

Per questo non ci soffermiamo qui a descriverle.

ESECUZIONE DEI TEST DEI CONFLITTI PSICHICI INCOSCI (CAPSULE CONFLITTUALI)


I conflitti psichici incosci mostrano, durante l’esecuzione dei test con l’apparecchio REBA, due componenti:

- vegetativa, che si mostra tramite il rispettivo chakra del preparato (Chavita)

- incoscia, più profonda, che si mostra tramite il rispettivo preparato emozionale (Emvita)

É sempre opportuno eseguire il test di tutte e due le componenti.

- verifica dei 7 preparati Chavita (uno dopo l’altro, si devono mettere sul foro per le verificando la risposta del corpo: si/no)

- premere il livello sulla base del campo vitale o emozionale -sempre nel valore piú basso del test.

- ogni conflitto psichico piú forte causa uno sbilanciamento del complesso vegetativo (chakra). Visto che a ogni centro energetico corrisponde un determinato preparato emozionale dei 28 preparati, in questo modo viene accorciato il processo d’esecuzione del test del preparato emozionale piú importante, arrivando velocemente alla risposta vera.

Coordinamento dei 28 Emvita e dei sette Chakra:

 

I 28 PREPARATI EMOZIONALI (EMVITA ®)


Chakra 1:

preparato emozionale (Emvita ®1) : autonomia

preparato emozionale (Emvita ®2) : carenza di concentrazione

preparato emozionale (Emvita ®3) : sensazione d' essere nelle mani di altri

preparato emozionale (Emvita ®4) : autosuperamento estremo

Chakra 2:

preparato emozionale (Emvita ®5) : eccitazione, nervosismo

preparato emozionale (Emvita ®6) : sopportazione in situazione, paure psicosomatiche

preparato emozionale (Emvita ®7) : finta forza

Chakra 3:

preparato emozionale (Emvita ®8) : isolamento

preparato emozionale (Emvita ®9) : esplosività

preparato emozionale (Emvita ®10) : volere avere di più

preparato emozionale (Emvita ®11) : avere fame di buone emozioni

Chakra 4:

preparato emozionale (Emvita ®12) : ipertensione psichica

preparato emozionale (Emvita ®13) : riservatezza profonda

preparato emozionale (Emvita ®14) : chiusura

preparato emozionale (Emvita ®15) : spavento

preparato emozionale (Emvita ®16) : panico

Chakra 5:

preparato emozionale (Emvita ®17) : vuoto emozionale

preparato emozionale (Emvita ®18) : fretta

Chakra 6:

preparato emozionale (Emvita ®19) : timore

preparato emozionale (Emvita ®20) : autosufficienza

preparato emozionale (Emvita ®21) : ipertensione fisica

preparato emozionale (Emvita ®22) : inquietudine, ipertensione mentale

preparato emozionale (Emvita ®23) : tensione

preparato emozionale (Emvita ®24) : disagio, sentirsi fisicamente male

Chakra 7:

preparato emozionale (Emvita ® 25) : sfiducia

preparato emozionale (Emvita ®26) : maggiore valorizzazione dell’avere” che dell’“essere”

preparato emozionale (Emvita ®27) : non voler vedere la realtà

preparato emozionale (Emvita ® 28) : pensare erroneamente

CONSEGNA:

Flaconi da 50ml in gocce (preparato obbligatorio per le farmacie), come preparato singolo (Emvita ®)

Dosaggio: 2x12 gocce sulla lingua; bambini al di sotto dei 6 anni d'età: 2 x 4 gocce.

- Se durante il test psicoenergetico, l’ampolla per il test reagisce sul chakra 1, ciò significa che : la ghiandola vegetativa nella parte del bacino ha perso l’equilibrio a causa del conflitto psichico esistente – sappiamo pertanto che ci puó esssere solo un preparato emozionale, dall’ 1 al 4, appropiato per il paziente e conveniente in senso ottimale.

- In seguito si introduce la ampolla test, che corrisponde al Emvita (per esempio Emvita 1 e ampolla test 1, Emvita 2 e ampolla test 2, ecc.) , nel foro standard.

Attestazione del conflitto psichico per mezzo del preparato per il test


Il preparato per il test contiene sostanze energetiche, le quali fanno sí che durante l’esecuzione del test il conflitto psichico venga in primo piano e lo stato energetico dello stesso paziente resti in secondo piano.

Con il preparato per il test nel favo standard testiamo il paziente nello stesso modo come si esegue nel caso del test fondamentale:

Testiamo i quattro livelli sulle scale del 10% e 1%.

In questo modo veniamo a sapere:

quanta carica vitale ha il conflitto: (0% non ha carica…….100% carica max.)

quanta carica emozionale possiede:(0% non ha carica ………. 100% carica max.)

quanto è cosciente del conflitto il paziente: (0% non è cosciente……….100% cosciente)

quanto è causale = fedele ai princípi = automaticamente = ricorrente (0% senza carica ripetitiva….. 100% sotto la forza della ripetizione)

 

Svolgimento del test secondo la Dott.ssa Ulrike Banis


Test del paziente sui quattro livelli (vitale, emozionale, mentale, causale) verificando

quale livello ha il valore piú basso, il vitale o l’emozionale?

Il livello con il valore minore, meno 10%, serve da referenza per proseguire il test

( per esempio: vitale 80%, emozionale 60% Þ premere 50% emozionale )

Ricerca del blocco energetico:

(questo procedimento puó essere fatto anche senza l’apparecchio REBA/Test)

1-Geovita Si / NO
2-Anxiovita, Simvita, ecc. SI / NO
3-Chavita1-7 singolarmente SI / NO
4- Emvita rispettivo SI / NO

Effettivitá:


quale misura d’energia puó raggiumgere il paziente sul livello vitale / emozionale?

a) per mezzo della combinazione di Chavita, Emvita ed eventualmente Geovita, ecc. Se la combinazione non da un buon risultato, ossia che il valore d’energia non aumenta (succede solo un 5 % in tutti i casi), si fa il test degli:

b) Emvita singolarmente

c) Chavita, Geovita, Anxiovita, Simvita, Paravita- singolarmente. Per mezzo di questo test è posssibile deporre, se le ampolle test sono generelmente utili al pazeinte. L’energia aumenta o resta uguale?

d) Introdurre l’ampolla test del conflitto attestato nell’apparecchio:

e) Eseguire il test nei quattro livelli (vitale, emozionale, mentale, causale)

f) Contenuto dei valori d’energia, che ha memorizzato il conflitto!

g) Durata della terapia (valore causale del conflitto)

 

ISTRUZIONI TECNICHE E PULIZIA/MANUTENZIONE/GARANZIA


L’apparecchio REBA/Test contiene parecchi microprocessori, costruiti secondo la tecnologia più avanzata. E’ costruito con alto livello di qualità tecnologica e concepito per una lunga durata. Non ha bisogno di una manutenzione particolare. La pulizia della sede può essere effettuata per mezzo di un panno pulito inumidito con alcool, (max.45%), o al massimo con acqua calda.

La garanzia di due anos non puó essere applicata, se l’apparecchio

a) viene esposto a forti colpi o cadute

b) viene a contatto con l’acqua

c) viene messo in prossimità di grandi fonti di calore,di umidità o di freddo

d) viene utilizzato un errato convertitore di corrente

e) viene a contatto con materie chimiche o altre materie dannose

Qui valgono le consuete norme di precauzione, come nel caso di simili costruzioni (laptop e simili).

ISTRUZIONI SULLE MISURE DI SICCUREZZA


L’apparecchio REBA/Test funziona senza corrente e può essere usato anche nel caso di persone con pacemaker o molto sensibili e che reagiscono sulle correnti elettriche. La sede è schermata in gran misura contro gli influssi elettromagnetici che possono manifestarsi dall’apparecchio e causare disturbi.

VOLUME DELLA FORNITURA


Preghiamo di controllare subito dopo il ricevimento della spedizione, se la fornitura è completa e integra:

- convertitore 8v per corrente continua

- cavo per il paziente con elettrodo

- manuale d'istruzioni

- set fondamentale per l’esecuzione di test

- set per il REBA/Test (test supplementare)

 

DATI TECNICI CE 0483

Sigla dell’apparecchio REBA Apparecchio test
Tipo d’apparecchio Apparecchio a vibrazioni, senza taratura a validitá illimitata
Temperatura dell’ambiente
Al lavoro +15>+30°C
Temperatura di magazzinaggio 0> +40°C
Misure LxAxP: 300x100x270 (mm)
Peso Ca. 1400g